New York - 14-11-2017

Dopo Allegrini, Pieropan, Renato Ratti, Poggio al Tesoro, Jermann e Argiano, Lux Wines, la divisione di alta gamma della distribuzione di E. & J. Gallo, ufficializza l’accordo per la distribuzione della griffe dell’Etna Tornatore

Il vigneto di Tornatore sull’Etna in SiciliaLux Wines, la divisione di alta gamma della distribuzione di E. & J. Gallo, per la quale passano ogni anno 960 milioni di bottiglie, aggiunge un’altra griffe alla sua ricca collezione di aziende del Belpaese enoico, ufficializzando l’accordo, dall’1 gennaio 2018, per la distribuzione sul mercato Usa, il più importante al mondo per valori importati, delle etichette della etnea Tornatore, che andrà così a fare compagnia ad Allegrini, Pieropan, Renato Ratti, Poggio al Tesoro, Jermann e Argiano.
Tra le prime aziende enoiche dell’Etna, vanta una storia che risale al 1865, con il primo ampliamento che arriva già nel 1910, quando vengono piantati i primi due ettari di vigna sul versante Nord dell’Etna, in contrada Piano Felci, a quota 1.000 metri. Oggi, gli ettari vitati nell’Agro di Castiglione di Sicilia sono 46, perlopiù a Nerello Mascalese, Nero Cappuccio, Carricante e Catarratto, divisi tra le contrade di Crasà, Pietrarizzo, Malpasso, Pietramarina, Torre Guarino, Carranco e Trimarchisa, tutte nel comune di Castiglione di Sicilia, che fanno di Tornatore il vigneto più grande della Doc Etna.

“Anche se il numero delle aziende sull’Etna continua a salire, sull’onda della popolarità crescente della Regione tra i wine lovers di tutto il mondo, Tornatore - racconta Joseph Gallo, vicepresidente della divisione premium wine di Gallo - è sul territorio da generazioni. La loro profonda conoscenza ed il loro rispetto per la terra, del resto, emerge chiaramente dai loro vini, ben strutturati e bilanciati”. Fondata nel 2014 da E. & J. Gallo Winery, la Lux Wines ha come scopo l’importazione di vini pregiati da tutto il mondo, selezionando una ad una le etichette delle cantine top storicamente radicate nei rispettivi territori, sotto la guida di un italiano, Giovanni Nencini.
Info: www.luxwines.com


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2017