Serralunga d’Alba - 12-09-2017

Biologico, ospitalità e l’“Hotel Vigna Magica”, primo step di un “albergo diffuso” tra le vigne di Mirafiore: il progetto di sviluppo di Fontanafredda di Oscar Farinetti, che annuncia 100 nuove assunzioni entro il 2019

Il progetto di sviluppo di Fontanafredda di Oscar FarinettiIl successo di un’azienda porta con sé delle responsabilità, come la diffusione della ricchezza e la creazione di lavoro, aspetto fondamentale di quello che è il più ampio tema della “responsabilità sociale di impresa”. Concetto che sembra ben chiaro a Fontanafredda, tra le realtà più storiche del Barolo e del Piemonte, voluta da Vittorio Emanuele II e legata alle vicende della “Bela Rosin”, oggi di proprietà di Oscar Farinetti, con uno dei più grandi vigneti in corpo unico delle Langhe, e divenuta capofila di un gruppo vinicolo che, nel 2016, ha acquistato una serie di partecipazioni in aziende vitivinicole italiane per oltre 11 milioni di euro (Le Vigne di Zamò, in Friuli; le Cantine del Castello di Santa Vittoria, nel Roero, in Piemonte; San Romano, nel territorio di Dogliani, in Piemonte; le due aziende Serafini & Vidotto, in Veneto; le due aziende biologiche Brandini a La Morra, nel territorio del Barolo, in Piemonte), in un anno da record, con un fatturato di 52 milioni di euro. E che, forte di questi numeri, guarda al futuro con un 2017 ancora più ambizioso, in crescita a doppia cifra, in linea con il budget, e 100 nuove assunzioni entro il 2019, di cui 40 entro la fine dell’anno in corso, nei comparti dell’accoglienza (dove ha già investito con un parco tematico e due diverse proposte di ristorazione di alto livello, il Ristorante Guido nella Villa Reale, con lo chef stellato Ugo Alciati, e Disguido Osteria del Vino Libero, ndr), della produzione e dell’agricoltura. Ad annunciarlo la stessa zienda di Serra Lunga d’Alba, commentando la notizia (riportata da WineNews, https://goo.gl/ZBFBTS), della sua nomitation come “Cantina Europea dell’Anno” negli “Wine Star Awards”, una sorta di “Oscar mondiale del Vino”, promossi dall’autorevole rivista americana “Wine Enthusiast”.
“È stato avviato un investimento di 2 milioni di euro per la creazione di un’azienda agricola Casa Eredi di Mirafiore, interamente biologica. Il processo di conversione - spiega una nota della società, che vede Farinetti presidente e Piero Bagnasco come ad - che porterà i 110 ettari di proprietà ad ottenere per la vendemmia 2019 la certificazione ufficiale di agricoltura biologica è ormai al secondo anno. Inoltre, il 25 settembre prossimo, è prevista l’apertura ufficiale del “Hotel Vigna Magica”: una struttura a 4 stelle, dotata di 14 camere finemente arredate. L’albergo, collocato all’interno della tenuta, proprio sopra la Fondazione Mirafiore, è solo il secondo di un progetto più ampio da 10 milioni di euro, l’hotel diffuso “Le Case dei Conti Mirafiore tra le vigne”, che raggrupperà 4 strutture, di cui una Spa, distribuite sui terreni di proprietà della cantina. L’obiettivo è quello di portare a Fontanafredda 100.000 visitatori l’anno, raddoppiando sostanzialmente l’afflusso attuale”.


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2017