Siena - 13-07-2017

Un vino vecchio quasi quanto la Dichiarazione d’Indipendenza. Nel restauro della cantina del Liberty Hall Museum nel New Jersey è stata ritrovata la più vasta collezione americana (e forse mondiale) di vecchio Madeira portoghese: risale al 1796

Un vino vecchio quasi quanto la Dichiarazione d’Indipendenza americana: tre casse del vino liquoroso portoghese Madeira del 1796 e 42 damigiane del 1820 sono state ritrovate nella cantina del Liberty Hall Museum alla Kent University nel New Jersey, durante il suo restauro. Pare sia la collezione di vecchio Madeira più ampia ritrovata fino ad oggi negli Stati Uniti, forse del mondo, riporta The Drinks Business, ma non se ne conosce pubblicamente ancora il valore economico (www.thedrinksbusiness.com).
“Sapevamo che avremmo trovato tanto liquore, qua sotto - racconta John Kean, presidente della Liberty Hall - ma non avevamo idea dell’età che avrebbe avuto. Credo che la parte più emozionante sia stata proprio questa, il fatto che queste bottiglie fossero così vecchie. E poi cercare di rintracciare i motivi per cui si trovavano qui e a chi appartenessero”. Le bottiglie pare fossero state spedite via nave per gli allora residenti alla Liberty Hall, residenza delle famiglie Livingston e Kean, prima della presidenza di John Adam.
Gli Stati Uniti al tempo, fra il 1700 e il 1800, erano un mercato talmente fiorente per il Madeira che venne usato per brindare, appunto, alla Dichiarazione d’Indipendenza del 1776. Il fatto di essere un vino liquoroso (e quindi dall’alto grado alcolico) permetteva alle bottiglie di sopravvivere (e, anzi, maturare) durante i lunghi caldi viaggi di attraversamento dell’Oceano Atlantico, necessari per arrivare dall’Isola portoghese di Madeira, situate al largo del Marocco, alle coste americane.
Un attacco di ascomiceto nel 1851 ne limitò una crescita da cui l’industria di Madeira riuscì a riprendersi, salvo poi subire l’attacco di fillossera, che devastò le viti di tutto il vecchio continente, e in seguito incassare la riduzione di mercato statunitense dovuto all’avvento del Proibizionismo. La produzione di Madeira sopravvisse grazie alla nascita dell’Associazione di Vino Madeira, che ne riunisce i produttori dell’isola. Rinominata Madeira Wine Company nel 1981 è oggi proprietà Blandys.


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2017