Roma - 28-11-2016

Biologa, chimica, enologa di un vino-mito, il Sassicaia: a Graziana Grassini e alla sua carriera costellata di successi il “Premio Dino Casini - Una vita per l’Associazione Italiana Sommelier Toscana”, stasera, a “Food & Wine in Progress”, a Firenze

L’enologa Graziana GrassiniBiologa, chimica, enologa di un vino-mito, dal 2011, Graziana Grassini è consulente della Tenuta San Guido, dove nasce il Sassicaia, il rosso italiano forse più famoso al mondo. Ma la sua carriera è costellata di successi enologici un po’ in tutta Italia, oltre ad essere alla guida di due laboratori di analisi autorizzati dal Ministero delle Politiche Agricole al rilascio delle certificazioni per i vini destinati all’estero e dal Ministero della Sanità ai fini dell’autocontrollo alimentare, e condurre corsi, innumerevoli, di formazione e aggiornamento. Non ultima, la sua consulenza con un’altra perla enoica del Bel Paese: la pugliese Agricola Vallone, storico marchio del Salento, celebre nel mondo per il suo Graticciaia. A lei va il “Premio Dino Casini - Una vita per l’Ais (Associazione Italiana Sommelier Toscana)”, in memoria del fondatore Ais Toscana, assegnato, oggi, a Firenze, a “Food & Wine in Progress” n. 2 (www.foodandwineinprogress.it), promosso da Ais e Unione Regionale Cuochi Toscani.


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2017