Roma - 29-12-2017

Niente viaggi all’estero, a Capodanno si resta in Italia (80%), soprattutto a casa (71%): chi decide di spostarsi lo fa verso le località d’arte (33%), la montagna (20%), le terme (16%) e la campagna, in agriturismo (8%). Così indagine Coldiretti

Il Capodanno all’estero non è più di moda, gli italiani preferiscono passarlo nel Belpaese, in casa propria o di amici e parenti. A dirlo è un’indagine Coldiretti, che sottolinea come solo 4,5 milioni di italiani trascorreranno la fine dell’anno fuori dai confini, un numero sostanzialmente stabile rispetto allo scorso anno: ben l’80% dei vacanzieri resterà in Italia. A pesare sulle destinazioni, sottolinea la Coldiretti, sono i drammatici episodi di terrorismo internazionale che condizionano quest’anno la scelta delle vacanze del 22% degli italiani; tra questi il 42% ha scelto di non andare in Paesi esteri considerati a rischio e il 36% di evitare le grandi città. Il 71% ha scelto di alloggiare in case proprie, di parenti e amici o in affitto, mentre solo il 25% preferisce l’albergo. Sul podio delle destinazioni, continua la Coldiretti, salgono al 33% le località d’arte, seguite con il 20% di italiani che andranno in montagna e dalle terme con il 16%. L’8% farà rotta in campagna, verso gli ormai amati agriturismi. A far preferire la formula agrituristica a fine anno è certamente, precisa la Coldiretti, la buona tavola, ma anche la garanzia di riposo e di tranquillità lontano dalle preoccupazioni della vita di tutti i giorni. Il budget stanziato per le vacanze di fine anno, conclude la Coldiretti, è di 412 euro per persona con un calo del 10% rispetto allo scorso anno.


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2018