Roma - 08-11-2017

L’Italia si aggiudica 10 “UK, Europe & Mediterranean Awards for Excellence 2018” di Condé Nast Johansens. Dalla Spa al servizio, dal piccolo ma esclusivo all’albergo per famiglie, le eccellenze dell’hotellerie attraversano lo Stivale

Da 4 a 10: fa il pieno di riconoscimenti l’Italia ai “UK, Europe & Mediterranean Awards for Excellence 2018”, con 10 premi assegnati (erano 4 nell’edizione 2016) ai migliori hotel dello Stivale ai prestigiosi Oscar dell’hotellerie di lusso, che l’autorevole casa editrice Condé Nast Johansens assegna ogni anno agli alberghi presenti nelle sue guide durante l’Annual Awards Dinner al May Fair Hotel di Londra. Segno di un significativo aumento di qualità e professionalità del settore dell’ospitalità di lusso.
Fra le categorie premiate c’è il Best Hotel with Spa, premio andato al Parco dei Principi Hotel & Spa di Roma, situato nel verde di Villa Borghese a pochi passi dal centro (www.parcodeiprincipi.com). L’albergo, che dispone un ristorante gourmet sempre aperto con un servizio di brunch la domenica, ha una bellissima Spa con piscina che effettua trattamenti benessere di lusso, caratterizzata da un soffitto con Swarowski incastonati e da un’illuminazione particolare che evoca il cielo stellato. Il Best New or Back on the Scene Luxury Spa è andato al hotel Almablu Spa di Jesolo a Venezia: affacciata sul mare, la Spa si sviluppa su uno spazio di 2.000 mq, concepito in ogni dettaglio per abbandonare le tensioni e ritrovare il proprio equilibrio, a partire dalla suggestiva zona umida: un vero e proprio antidoto a stress e tensioni (www.almarjesolo.com). Al The Ashbee Hotel di Taormina (Catania) va il premio Best Service: un assaggio d’Inghilterra sulla costa siciliana. Villa storica dal grande fascino dei primi anni del Novecento, è stata progettata dal famoso architetto CR Ashbee, fondatore del movimento Arts and Craft, ed è oggi un albergo 5 stelle lusso. Le 25 camere sono eleganti e lussuose, ma i punti di forza della struttura, che godono al massimo della posizione panoramica, sono la terrazza su cui si trovano il Ristorante e il Terrace Bar, i giardini e la splendida piscina a sfioro (www.theashbeehotel.it). Resta in Sicilia anche il premio Best Small & Exclusive Property, riconosciuto alla Masseria Susafa a Polizzi Generosa (Palermo), una costruzione agricola del 1870, testimonianza di una Sicilia ancora autentica, dove seguire i ritmi della campagna (www.susafa.com). Grazie alla sua posizione centrale nel territorio siciliano, la Masseria Susafa è un’ottima scelta strategica per visitare molte località di interesse storico-culturale, tutte raggiungibili in un’ora circa di automobile, come Palermo, Cefalù, i Templi di Agrigento, i mosaici di Piazza Armerina, i più vicini paesi delle Madonie e la bellissima Sperlinga.
A Firenze si trovano due eccellenze: il Monsignor della Casa Country Resort & Spa di Borgo San Lorenzo, di nuovo premiato come miglior albergo per famiglie: un resort di lusso a due passi da Firenze, con camere e suite in elegante stile rustico, appartamenti e ville con piscina ricavate in antiche case coloniche di campagna completamente ristrutturate, nel rispetto del più classico stile rustico toscano, con vista sulle colline, sul parco ed i boschi della tenuta (www.monsignordellacasa.com). E il Bernini Palace Hotel premiato come Best Urban Hotel, ospitato in un palazzo del XV secolo e situato a 5 minuti dal Duomo di Firenze e dal Ponte Vecchio. L’albergo è impreziosito da mobili d’epoca e lampadari in vetro di Murano: mentre alcune camere sono arredate in stile classico, altre vantano decorazioni risalenti al Rinascimento fiorentino con arazzi d’epoca e letti a baldacchino (www.hotelbernini.duetorrihotels.com). 
Sempre in Toscana, precisamente a Volterra, una terza eccellenza italiana: Borgo Pignano, cui va il premio Best Countryside Hotel (www.borgopignano.com). Una tenuta di rara bellezza situata nel cuore della campagna toscana (a un passo da San Gimignano, Firenze, Siena e la zona del Chianti), è caratterizzata da una splendida villa del XVIII secolo e da un borgo antico, il cui insediamento risale all’età etrusca. La tenuta consta di oltre 300 ettari di boschi e di terreni coltivati, dove è praticata un’agricoltura biologica certificata. Il Best Serviced Accommodation Award se lo aggiudica il Castello di Postignano (Perugia): non un albergo, ma 17 vere e proprie case, una diversa dall’altra, trasformate in deliziose e confortevoli suites. La Casa Rosa non è solo la trattoria del borgo, ma è il vero cuore di Castello di Postignano, che offre una cucina semplice, l’attenzione alle tradizioni e alla qualità della materia prima. La cantina offre la scelta dei migliori vini umbri e un’ampia selezione di etichette italiane e internazionali (www.castellodipostignano.it).
Il Best Waterside Hotel se lo aggiudica Sina Centurion Palace di Venezia, che a due passi dal Guggenheim, domina il Canal Grande alla foce del bacino di San Marco, sul versante di Dorsoduro, in una posizione straordinaria tra la Basilica di Santa Maria della Salute e Punta della Dogana. 50 camere e suite diverse con finiture e arredi raffinati e dettagli d’epoca, in un antico palazzo dalla facciata gotica e dagli interni di design creati in esclusiva, riescono a creare un contrasto in armonia fra l’antichità e l’eccellenza dell’arte contemporanea (www.sinahotels.com). Infine, il premio Best Green Award, riconosciuto all’Agriturismo L’Unicorno di Bedizzole (Brescia), che si trova all’interno di un’antica Residenza Agricola risalente al XVI secolo, fra tre ettari di vigneti, alberi da frutto e d’olivo (www.unicorno.eu). Le camere hanno arredi con mobili d’epoca, soffitti con travi a vista, pareti rifinite in marmorino locale. Il ristorante Locanda della Chiocciola si trova nelle sale voltate affrescate a pianterreno, affacciate sul portico della corte interna.


Contatti: info@winenews.it
Seguici anche su Twitter: @WineNewsIt


Questo articolo è tratto dall'archivio di WineNews - Tutti i diritti riservati - Copyright © 2000/2017