Feed
Roma
16:42:41
New York
10:42:41
Los Angeles
07:42:41
Rio de Janeiro
10:42:41
Shanghai
22:42:41
Berlino
16:42:41
Londra
15:42:41
Parigi
16:42:41
Hong Kong
22:42:41
New Dheli
20:12:41
Tokyo
23:42:41
Dubai
18:42:41
Aggiornato al 18 Aprile 2014 ore 17:55

Categoria: News

Roma - 18 Gennaio 2013, ore 14:15

LA SCOMMESSA SUI VINI DI TERRITORIO, E SULL’AGRI-CULTURA, CHE HA RICONQUISTATO I GIOVANI E TRAINATO LA CRESCITA: IL SUCCESSO DELLA PUGLIA, AL TOP DELL’ENOTURISMO MONDIALE PER “WINE ENTHUSIAST” SPIEGATO DAL PRESIDENTE NICHI VENDOLA

Vittoria Cisonno Monica Larner Nichi Vendola e Dario Stefàno “Un premio alla scelta di investire in agri-cultura come elemento di sviluppo e di innovazione legata all’identità del nostro territorio, dove la produzione di vino di qualità, in 3 anni, è passata dal 20% al 60% del totale, e ha trainato la crescita dei territori”: così, a Roma, Dario Stefàno, assessore alle Risorse Agricole della Puglia, nella “10 Best Wine Travel Destinations 2013”, della celebre rivista americana “Wine Enthusiast”. “Abbiamo creduto nell’agricoltura come motore di sviluppo - ha aggiunto il presidente della Regione, Nichi Vendola - dando, e non regalando, i soldi alle imprese per sostenere l’evoluzione qualitativa del nostro sistema economico e produttivo. Abbiamo finanziato le cantine per obiettivi di qualità. C’era da ricostruire la filiera, da eliminare le produzioni senza mercato per valorizzare quelle fortemente identitarie, c’era da collegare le Università alle vigne, la vita accademica a quella produttiva. E nel calo generale delle iscrizioni nelle Università italiane, in calo di 30.000 immatricolazioni, alla Facoltà di Agraria di Bari, dove normalmente si iscrivono 100 giovani, quest’anno sono arrivati 800. Ed è un grande segnale”. Frutto di un progetto, e anche di un entusiasmo che il riconoscimento di “Wine Enthusiast” può alimentare:
“La Puglia è particolare per la genuinità del territorio, per la novità che racconta e può raccontare ai visitatori americani - spiega la corrispondente dall’Italia per la rivista, Monica Larner - e per me è stata il candidato perfetto. Per la qualità del vino, che nei nostri punteggi vediamo crescere, per il cibo emozionante, per le bellezze del territorio, per la pizzica e tanto altro. Un premio deve essere anche un dialogo con le altre mete selezionate per prendere il meglio da ognuno, condividerlo e far crescere il sistema del vino e del suo turismo nel mondo”.
“Per noi è solo un inizio - aggiunge Stefàno - ed il vino è il punto di riferimento principale di un percorso, perché è la guida di una modernizzazione non solo tecnologica, ma anche organizzativa della filiera, è stato ed è la migliore opportunità per valorizzare le nostre identità. Siamo diventati più bravi quando abbiamo deciso di investire sui nostri vitigni autoctoni, non solo per distinguerci, ma perché credevamo che ci avrebbero consentito di trascinare, insieme alle etichette, tutto il territorio di produzione: fatto di biodiversità, accoglienza, paesaggi rurali, e di una storia produttiva che ha ritrovato l’interesse dei giovani. Siamo la Regione che ha insediato più giovani imprenditori agricoli nuovi. E su questa strada vogliamo anche riorganizzare le nostre denominazioni: non ci servono 30 che hanno poco senso, vogliamo arrivare a 6 legate ai vitigni che identificano i territori nel mondo. E affiancare a queste e agli altri prodotti il marchio “Prodotti di Puglia”, che certifichi il legame con il territorio ti tutta la filiera che li genera, dalla materia prima al risultato finale”.
Il successo enoturistico della Puglia, però, è anche merito di un sistema che ha lavorato insieme: “questo riconoscimento è un sigillo ad un percorso di crescita che come produttori di vino - spiega il presidente del Consorzio del Movimento Turismo del Vino Puglia Sebastiano de Corato - ci ha visti protagonisti e osservatori della crescita del territorio. Le cantine che producono qualità sono passate da “cattedrali nel deserto” a fulcri di crescita dei territori, grazie alla collaborazione tra Consorzio e aziende, che coordina e spinge l’accoglienza del vino, ma anche grazie ad un dialogo con le istituzioni che ci hanno supportato in maniera importante. E questo premio vogliamo concretizzarlo con ricadute sul territorio: con “Wine Enthusiast” organizzeremo un premio per far venire i suoi lettori in Puglia nella vendemmia, e in febbraio promuoveremo degustazioni di vini di Puglia nelle enoteche di Roma e di Milano, e presenteremo con Magda Antonioli, dell’Università Bocconi, uno studio per capire dove siamo arrivati e cosa fare per migliorare ancora”.
“Ora facciamo il nostro vino - ha concluso Vendola - prima facevamo quello degli altri. Molto nostro vino era semilavorato per altre Regioni, ma poi le cose sono cambiate. Il vino pugliese ha guadagnato terreno, il Negroamaro nel 2007 era il vino più venduto nei supermercati, il primitivo è diventato uno dei vini più credibili, il Nero di Troia promette un grande futuro. E questo premio rafforza la convinzione che bisogna smettere di immaginare la retorica delle proloco, del folclore, del vernacolo, e costruire una politica legata alle qualità delle produzioni. Abbiamo detto ai produttori “seppellite i morti”, ovvero le produzioni senza mercato, l’uva senza mercato, figlia di un’agricoltura estensiva senza qualità, della dittatura della chimica nei campi che non ci ha portato fortuna: si è impoverito il terreno, i contadini hanno perso la loro concezione multidisciplinare, di esperto meteorologo e geologo, capace di sfruttare al meglio, per esempio, le scarse risorse idriche, di capire perfettamente dove era meglio tentare una determinata produzione. La chimica ha fatto tabula rasa di antica sapienza contadina: noi abbiamo lavorato per buttare le produzioni senza mercato, e per far crescere il futuro recuperando questa nostra tradizione e cultura. Come è stato per la battaglia sul vino rosato, che è andato in controtendenza al calo del mercato. Ci siamo battuti a Bruxelles, dove stava per passare il “placet” al rosato inteso come vino da mescolanza, mentre è un vino che nasce da un processo di vinificazione complesso ed importante. In Puglia facciamo il 50% del rosato d’Italia, che è il Paese n. 2 al mondo per produzione: difendendo l’economia e l’identità della Puglia, abbiamo difeso anche quella dell’Italia. E in questo credo che innovare vuol dire anche diventare ecologisti se si parla di qualità di terreni, di preservare l’acqua, di difendere le riserve idriche. Abbiamo lavorato in questo senso, e che ci venga riconosciuto con autorevolezza è importante: ho girato il mondo sempre con un po’ di rabbia quando scoprivo la totale nebbia che faceva della Puglia un brand inesistente, dagli Usa all’Europa all’America latina. Della Puglia si conosceva solo Brindisi perché ci partivano i traghetti per la Grecia. Oggi siamo considerati un brand di qualità, una delle mete turistiche più appetibili, e nel pieno della crisi del turismo cresciamo, al punto che abbiamo triplicato in tre anni il traffico nei nostri aeroporti. È una ricetta che ad oggi ha premiato la Puglia, ma che può funzionare fuori dai confini della Regione”.

cecchi_news 2010


Segui WineNews su YouTube

Altre News

18 Aprile 2014, ore 13:35

IN CANTINA SI CUSTODISCONO I VINI. MA ANCHE AMPELOGRAFIE, TRATTATI, FONDI STORICI, DAL ’700 AD OGGI, PARTE DEI 15.000 VOLUMI RACCOLTI DAL PROFESSOR ATTILIO SCIENZA NELLA “BIBLIOTECA DEL VINO” A GUADO AL MELO. DOVE SI PUÒ “STUDIARE” LA STORIA DEL VINO


18 Aprile 2014, ore 11:38

COME RICONQUISTARE I GIOVANI CONSUMATORI NELLA “VECCHIA EUROPA”, DOVE IL CALO DEI CONSUMI DI VINO SEMBRA INESORABILE, SOPRATTUTTO NEI PAESI PIÙ IMPORTANTI PER LA PRODUZIONE? PUNTANDO SU VINI DOLCI E FRUTTATI. LO DICE UNA RICERCA DI “MINTEL”


17 Aprile 2014, ore 17:33

CON IL WEEK END PASQUALE INIZIA UNA LUNGA SERIE DI FESTIVITÀ E PONTI DI PRIMAVERA, UN’OCCASIONE IMPERDIBILE PER UNA GITA FUORI PORTA. DOVE? DAI “SALOTTI DEL GUSTO” AL “PALIO DEL RECIOTO”, DAL “FESTIVAL DELL’ASPARAGO” ALLA “DIETA MED-ITALIANA”


17 Aprile 2014, ore 17:06

IL GIRO D’ITALIA TORNA TRA I VIGNETI CON LA “CRONOMETRO DEI VINI”: DA BAROLO A BARBARESCO. CON LA CAROVANA ROSA CHE DIVENTA OCCASIONE DI PROMOZIONE DELLE ECCELLENZE DEL TERRITORIO. FOCUS - IL PASSAGGIO NEL COLLIO E NEL CARSO, IN FRIULI-VENEZIA-GIULIA


17 Aprile 2014, ore 13:12

IL LEGAME TRA ARTE E VINO SEGUE PERCORSI INGARBUGLIATI E, SPESSO, AFFASCINANTI. COME LA STORIA DEL MARCHESE CATTANEO ADORNO, PRODUTTORE ENOICO NEL MONFERRATO E DISCENDENTE DELLA MUSA DI BOTTICELLI, GIULIANO DE’ MEDICI E POLIZIANO: SIMONETTA CATTANEO


17 Aprile 2014, ore 11:46

È PARTITO COL BOTTO IL 2014 DELLE ASTE ENOICHE: 34,1 MILIONI DI DOLLARI BATTUTI NEI PRIMI 3 MESI IN USA, 28,4 AD HONG KONG. A DIRLO IL “WINE SPECTATOR AUCTION INDEX”. BENE L’ITALIA, CON SASSICAIA E SOLAIA. FOCUS - ALL’ASTA IL VINO DI ADOLF HITLER


16 Aprile 2014, ore 18:32

SECONDO UN REPORT DI VINEXPO, LA CINA È GIÀ IL PAESE N. 2 AL MONDO NEL CONSUMO DI VINI SOPRA I 10 DOLLARI. MA L’ITALIA NEL 2013 HA FATTO -32% IN VOLUME NELL’EXPORT VERSO IL GIGANTE ASIATICO. PER INVERIRE LA ROTTA, FONDAMENTALI LE “MISSIONI PAESE”


16 Aprile 2014, ore 17:23

UN’ENOTECA MONOMARCA INTERAMENTE DEDICATA AL GALLO NERO NEL CUORE DI FIRENZE: IL CONSORZIO DEL CHIANTI CLASSICO TRACCIA, CON LA SUA COMPANY, UNA NUOVA STRADA NELLA PROMOZIONE DEL VINO, ED APRE IL SUO WINE STORE NEL “MERCATO CENTALE FIRENZE”


16 Aprile 2014, ore 17:19

ACCETTÒ UNA BOTTIGLIA DI VINO: IL PREMIER DEL NUOVO GALLES, BARRY O’FARRELL, COSTRETTO A DIMETTERSI PER CORRUZIONE. IL GOVERNATORE AUSTRALIANO L’AVEVA RICEVUTA NEL 2011 IN REGALO DA UNA SOCIETÀ IDRICA, PER LA GESTIONE DI RETI NEL PAESE


16 Aprile 2014, ore 17:04

ALLARME OCM: DAL 2016, IL PRIMO PASSO VERSO LA LIBERALIZZAZIONE DEI DIRITTI DI IMPIANTO DEI VIGNETI, MA LE ASSOCIAZIONI DEL MONDO ENOICO DI FRANCIA, ITALIA, SPAGNA, GERMANIA E PORTOGALLO TEMONO IL BLITZ DI 14 PAESI “CONSERVATORI”, E SCRIVONO A CIOLOS


16 Aprile 2014, ore 16:57

SOCIAL MEDIA & MONDO DEL VINO: “LE CANTINE HANNO CAPITO L’IMPORTANZA DI QUESTI STRUMENTI, CHE SONO PIÙ UTILI COME MEZZI D’ANALISI CHE DI MARKETING TOUT COURT. MA ANCORA TANTO C’È DA FARE”. COSÌ, A WINENEWS, PAOLO ERRICO, ALLA GUIDA DI “SOCIAL METER”


16 Aprile 2014, ore 12:59

UN ALTRO DEGLI IMPRENDITORI PIÙ IMPORTANTI DEL PIANETA ENTRA NEL MONDO DELLA PRODUZIONE DI VINO (E DELL’ENOTURISMO): IL MAGNATE DEL GRUPPO VIRGIN, RICHARD BRANSON, HA ACQUISTATO MONT ROCHELLE HOTEL & MOUNTAIN VINEYARD, REALTÀ TOP DEL SUDAFRICA


16 Aprile 2014, ore 11:41

SE IL CONSUMO DI ALCOLICI IN GRAN BRETAGNA È TORNATO AI LIVELLI DEL 1990, CON UN CALO DEL 18% TRA IL 2004 ED IL 2013, IL PROBLEMA NON RIGUARDA CERTO LE BOLLICINE ITALIANE CHE, GRAZIE AL PROSECCO, NEL 2013 SONO CRESCIUTE DEL 40,3%


16 Aprile 2014, ore 11:37

DOPO L’APERTURA DI CREDITO AL VINO ITALIANO, CON BOROLI, IL COLOSSO DEL LUSSO LVMH AGGIUNGE UN ALTRO ASSO DI PRESTIGIO AL SUO PORTAFOGLI VINO: CLOS DES LAMBRAYS, TRA I PIÙ ANTICHI GRAND CRU DEL TERRITORIO PIÙ PRESTIGIOSO AL MONDO, LA BORGOGNA


16 Aprile 2014, ore 11:00

ALL’ASTA LA CANTINA DELLA LEGGENDA DEL CALCIO INGLESE, SIR ALEX FERGUSON: LA BATTERÀ CHRISTIE’S. TRA I “TOP LOT”, ROMANEE-CONTI GRAND CRU 1999 “ABBINATO” ALLE MAGLIE DEL TRIONFO IN CHAMPIONS LEAGUE 1999, E UNA 6 LITRI DI SASSICAIA 2005 AUTOGRAFATA




TUTTI GLI ARTICOLI
variabile Aglianico del Vulture:
Barile (PZ)

Temp: 15°
Precip: -
nuvoloso Alto Adige:
Bolzano (BZ)

Temp: 18°
Precip: -
nuvoloso Alto Adige:
Appiano sulla strada del vino (BZ)

Temp: 16°
Precip: -
piovaschi e schiarite Amarone:
Negrar (VR)

Temp: 17°
Precip: 0-2mm
pioggia Barbaresco:
Barbaresco (CN)

Temp: 10°
Precip: 4-8mm
piovaschi e schiarite Bardolino:
Bardolino (VR)

Temp: 16°
Precip: 0-2mm
rovesci di pioggia Barolo:
Barolo (CN)

Temp: 9°
Precip: 8-15mm
acquazzoni e schiarite Bolgheri:
Castagneto Carducci (LI)

Temp: 17°
Precip: 2-5mm
temporale e schiarite Brunello di Montalcino:
Montalcino (SI)

Temp: 12°
Precip: 5-10mm
rovesci e schiarite Chianti Classico:
San Casciano in Val di Pesa (FI)

Temp: 16°
Precip: 4-8mm
piovaschi e schiarite Cinque Terre:
La Spezia (SP)

Temp: 18°
Precip: 0-2mm
velature sparse Cirò:
Ciro' (KR)

Temp: 18°
Precip: -
nubi sparse e schiarite Colli Orientali del Friuli:
Manzano (UD)

Temp: 21°
Precip: -
nubi sparse e schiarite Collio:
San Floriano del collio (GO)

Temp: 19°
Precip: -
rovesci e schiarite Est Est Est:
Montefiascone (VT)

Temp: 12°
Precip: 4-8mm
poche nubi Etna:
Castiglione di Sicilia (CT)

Temp: 17°
Precip: -
nuvoloso Franciacorta:
Erbusco (BS)

Temp: 18°
Precip: -
temporale e schiarite Frascati:
Frascati (RM)

Temp: 16°
Precip: 10-20mm
nubi sparse e schiarite Friulano:
Cormons (GO)

Temp: 20°
Precip: -
rovesci e schiarite Greco di Tufo:
Tufo (AV)

Temp: 16°
Precip: 4-8mm
pioggia debole Lacrima di Morro d’Alba:
Morro d'alba (AN)

Temp: 16°
Precip: 2-4mm
pioggia debole Lambrusco:
Modena (MO)

Temp: 15°
Precip: 2-4mm
piovaschi e schiarite Molise:
Campomarino (CB)

Temp: 20°
Precip: 0-2mm
piovaschi e schiarite Montepulciano d'Abruzzo:
Chieti (CH)

Temp: 19°
Precip: 0-2mm
piovaschi e schiarite Morellino:
Scansano (GR)

Temp: 15°
Precip: 0-2mm
rovesci e schiarite Nobile di Montepulciano:
Montepulciano (SI)

Temp: 9°
Precip: 4-8mm
rovesci e schiarite Orvieto:
Orvieto (TR)

Temp: 15°
Precip: 4-8mm
variabile Primitivo di Manduria:
Manduria (TA)

Temp: 20°
Precip: -
nuvoloso Prosecco:
Valdobbiadene (TV)

Temp: 18°
Precip: -
rovesci e schiarite Rosso Piceno:
Offida (AP)

Temp: 17°
Precip: 4-8mm
pioggia Sagrantino:
Montefalco (PG)

Temp: 14°
Precip: 4-8mm
pioggia debole Sangiovese di Romagna:
Bertinoro (FC)

Temp: 15°
Precip: 2-4mm
parz nuvoloso Sardegna:
Alghero (SS)

Temp: 17°
Precip: -
sereno Sardegna:
Cagliari (CA)

Temp: 21°
Precip: -
quasi sereno Sicilia:
Menfi (AG)

Temp: 20°
Precip: -
sereno Sicilia:
Pantelleria (TP)

Temp: 19°
Precip: -
sereno Sicilia:
Marsala (TP)

Temp: 22°
Precip: -
variabile Soave:
Soave (VR)

Temp: 17°
Precip: -
acquazzoni e schiarite Suvereto:
Suvereto (LI)

Temp: 18°
Precip: 2-5mm
rovesci e schiarite Taurasi:
Taurasi (AV)

Temp: 14°
Precip: 4-8mm
pioggia debole Torgiano:
Torgiano (PG)

Temp: 16°
Precip: 2-4mm
nuvoloso Trentino:
Lavis (TN)

Temp: 17°
Precip: -
nuvoloso Trentino:
Mezzocorona (TN)

Temp: 17°
Precip: -
nuvoloso Trentino:
San Michele all'Adige (TN)

Temp: 17°
Precip: -
rovesci di pioggia Valle d'Aosta:
Aosta (AO)

Temp: 8°
Precip: 8-15mm
piovaschi e schiarite Valtellina:
Sondrio (SO)

Temp: 15°
Precip: 0-2mm
pioggia debole Verdicchio:
Jesi (AN)

Temp: 17°
Precip: 2-4mm
rovesci e schiarite Vernaccia:
San Gimignano (SI)

Temp: 16°
Precip: 4-8mm






Tutti gli articoli Vai