Feed
Roma
14:57:30
New York
08:57:30
Los Angeles
05:57:30
Rio de Janeiro
08:57:30
Shanghai
20:57:30
Berlino
14:57:30
Londra
13:57:30
Parigi
14:57:30
Hong Kong
20:57:30
New Dheli
18:27:30
Tokyo
21:57:30
Dubai
16:57:30
Aggiornato al 18 Aprile 2014 ore 17:55
mastroberardino

Categoria: News

Bruxelles - 06 Settembre 2005, ore 11:12

VIA LIBERA ALLA DISTILLAZIONE DI CRISI DALL’UE: PRIMO PASSO IN AIUTO AI VITICOLTORI ITALIANI PER 2 MILIONI DI ETTOLITRI DI VINO

Bruxelles riconosce che c'é una crisi nel settore del vino in Italia e offrirà dal 25 settembre ai viticoltori italiani la possibilità di trasformare in alcool 2 milioni di ettolitri di vino invenduto, con un contributo Ue al produttore per complessivi 45 milioni di euro. Per la Commissione europea la decisione di oggi è un primo rimedio ad una situazione che definisce molto complessa alle luce delle recenti proteste degli agricoltori in Puglia e in Sicilia, ma è pronta a seguirne attentamente l'evoluzione insieme alle autorità italiane per poter reagire rapidamente se le circostanze lo giustificano. Per l'Italia, ha dichiarato con toni decisi il ministro per le Politiche agricole Gianni Alemanno, "é la prima risposta all'emergenza a cui può e deve seguire un'ulteriore autorizzazione". Insomma, da questo primo confronto l'Italia strappa un'importante boccata d'ossigeno che dovrebbe rendere il mercato del vino più fluido, evitare vendite forzate a prezzi irrisori, permettere di capire meglio la situazione del settore, non solo in Italia ma anche in Europa. Questo accordo, che lascia comunque l'amaro in bocca all'Italia, è giunto al termine di una giornata estremamente convulsa seguita direttamente da Roma dal ministro Alemanno. Lo stesso Alemanno aveva chiamato questa mattina la commissaria all'agricoltura Mariann Fischer Boel per sollecitare una distillazione di crisi di almeno 4 milioni di ettolitri e ottenere - come è avvenuto - che si tenesse aperta la procedura per permettere ulteriori autorizzazioni. Di fatto, Bruxelles vorrebbe meglio conoscere il volume delle scorte che non trovano acquirenti e verranno fornite - precisano fonti comunitarie - dalle autorità italiane sulla base delle dichiarazioni dei viticoltori.
I servizi della commissaria Fischer Boel sono anche fiduciosi sull'avvio di un altro meccanismo di sostegno al settore che potrebbe rivelarsi determinante per il comparto italiano: quello della distillazione per produrre alcool da consumo. Si tratta di uno sbocco importante per alleggerire il mercato. Nel 2004 l'intervento ha interessato 11 milioni di ettolitri e quest'anno l'Italia potrebbe fare la parte del leone in quanto la produzione spagnola di vino dovrebbe essere inferiore di 10 milioni di ettolitri a quella stimata e quindi le sue necessità di distillare ulteriormente saranno minori. Le organizzazioni agricole italiane e le associazioni di settore non hanno potuto nascondere la loro delusione per la decisione presa a Bruxelles, ma nell'insieme hanno reagito con toni contenuti ma di forte attesa per il futuro. Per la Coldiretti la decisione "é un primo passo necessario ma non sufficiente per rispondere alle esigenze del settore vitivinicolo e l'impegno a verificare la possibilità di aumentare i quantitativi deve essere concretizzato in fretta". Profonda insoddisfazione anche dalla Confagricoltura secondo cui "la Commissione dimostra insensibilità rispetto alla grave crisi di mercato che l'Italia sta vivendo". Per la Cia ormai "gli unici spiragli per il futuro sono rappresentati dalla diminuzione della produzione europea e dall'impegno della Commissione a rivedere la decisione". La Fedagri ribadisce che il segnale di Bruxelles è "insufficiente" e aggiunge: "Riconoscere all'Italia 45 milioni di euro (1,914 per grado ettolitro) per la distillazione di crisi significa tenere in poca considerazione il settore vitivinicolo italiano". L'importante ora è guardare avanti e il ministro Alemanno avrà la possibilità di riparlare della questione con la commissaria Fischer Boel i prossimi sabato e domenica a Londra, in occasione del consiglio informale dei ministri dell'agricoltura europei.

Scheda: Che cos’è la distillazione di crisi
La grande riforma del settore del vino, in vigore nel 2000, ha introdotto la distillazione di crisi: una specie di rete di sicurezza per i produttori europei di fronte a situazioni eccezionali per il settore. La distillazione di crisi è stata infatti pensata per affrontare - su base volontaria - casi eccezionali di perturbazione del mercato e gravi problemi di qualità in sostituzione delle precedenti distillazioni (preventive, obbligatorie e di sostegno al settore). Di fatto, la misura permette di sottrarre dal mercato una parte del prodotto trasformando in alcool le uve in eccedenza e salvaguardando così in parte il reddito dei produttori. L'alcool poi viene ulteriormente venduto, soprattutto a fini alimentari. Spetta allo stato membro interessato presentare richiesta di distillazione alla Commissione europea che esamina la situazione ed eventualmente prepara una proposta da sottoporre al Comitato europeo di gestione del vino, in cui vengono fissati sia il prezzo che il quantitativo di uva che potrà essere distillato. Il Comitato europeo che riunisce a livello tecnico i rappresentanti dei 25 stati membri si pronuncia e la Commissione europea formalizza il provvedimento.

cecchi_news 2010


Segui WineNews su YouTube

Altre News

18 Aprile 2014, ore 13:35

IN CANTINA SI CUSTODISCONO I VINI. MA ANCHE AMPELOGRAFIE, TRATTATI, FONDI STORICI, DAL ’700 AD OGGI, PARTE DEI 15.000 VOLUMI RACCOLTI DAL PROFESSOR ATTILIO SCIENZA NELLA “BIBLIOTECA DEL VINO” A GUADO AL MELO. DOVE SI PUÒ “STUDIARE” LA STORIA DEL VINO


18 Aprile 2014, ore 11:38

COME RICONQUISTARE I GIOVANI CONSUMATORI NELLA “VECCHIA EUROPA”, DOVE IL CALO DEI CONSUMI DI VINO SEMBRA INESORABILE, SOPRATTUTTO NEI PAESI PIÙ IMPORTANTI PER LA PRODUZIONE? PUNTANDO SU VINI DOLCI E FRUTTATI. LO DICE UNA RICERCA DI “MINTEL”


17 Aprile 2014, ore 17:33

CON IL WEEK END PASQUALE INIZIA UNA LUNGA SERIE DI FESTIVITÀ E PONTI DI PRIMAVERA, UN’OCCASIONE IMPERDIBILE PER UNA GITA FUORI PORTA. DOVE? DAI “SALOTTI DEL GUSTO” AL “PALIO DEL RECIOTO”, DAL “FESTIVAL DELL’ASPARAGO” ALLA “DIETA MED-ITALIANA”


17 Aprile 2014, ore 17:06

IL GIRO D’ITALIA TORNA TRA I VIGNETI CON LA “CRONOMETRO DEI VINI”: DA BAROLO A BARBARESCO. CON LA CAROVANA ROSA CHE DIVENTA OCCASIONE DI PROMOZIONE DELLE ECCELLENZE DEL TERRITORIO. FOCUS - IL PASSAGGIO NEL COLLIO E NEL CARSO, IN FRIULI-VENEZIA-GIULIA


17 Aprile 2014, ore 13:12

IL LEGAME TRA ARTE E VINO SEGUE PERCORSI INGARBUGLIATI E, SPESSO, AFFASCINANTI. COME LA STORIA DEL MARCHESE CATTANEO ADORNO, PRODUTTORE ENOICO NEL MONFERRATO E DISCENDENTE DELLA MUSA DI BOTTICELLI, GIULIANO DE’ MEDICI E POLIZIANO: SIMONETTA CATTANEO


17 Aprile 2014, ore 11:46

È PARTITO COL BOTTO IL 2014 DELLE ASTE ENOICHE: 34,1 MILIONI DI DOLLARI BATTUTI NEI PRIMI 3 MESI IN USA, 28,4 AD HONG KONG. A DIRLO IL “WINE SPECTATOR AUCTION INDEX”. BENE L’ITALIA, CON SASSICAIA E SOLAIA. FOCUS - ALL’ASTA IL VINO DI ADOLF HITLER


16 Aprile 2014, ore 18:32

SECONDO UN REPORT DI VINEXPO, LA CINA È GIÀ IL PAESE N. 2 AL MONDO NEL CONSUMO DI VINI SOPRA I 10 DOLLARI. MA L’ITALIA NEL 2013 HA FATTO -32% IN VOLUME NELL’EXPORT VERSO IL GIGANTE ASIATICO. PER INVERIRE LA ROTTA, FONDAMENTALI LE “MISSIONI PAESE”


16 Aprile 2014, ore 17:23

UN’ENOTECA MONOMARCA INTERAMENTE DEDICATA AL GALLO NERO NEL CUORE DI FIRENZE: IL CONSORZIO DEL CHIANTI CLASSICO TRACCIA, CON LA SUA COMPANY, UNA NUOVA STRADA NELLA PROMOZIONE DEL VINO, ED APRE IL SUO WINE STORE NEL “MERCATO CENTALE FIRENZE”


16 Aprile 2014, ore 17:19

ACCETTÒ UNA BOTTIGLIA DI VINO: IL PREMIER DEL NUOVO GALLES, BARRY O’FARRELL, COSTRETTO A DIMETTERSI PER CORRUZIONE. IL GOVERNATORE AUSTRALIANO L’AVEVA RICEVUTA NEL 2011 IN REGALO DA UNA SOCIETÀ IDRICA, PER LA GESTIONE DI RETI NEL PAESE


16 Aprile 2014, ore 17:04

ALLARME OCM: DAL 2016, IL PRIMO PASSO VERSO LA LIBERALIZZAZIONE DEI DIRITTI DI IMPIANTO DEI VIGNETI, MA LE ASSOCIAZIONI DEL MONDO ENOICO DI FRANCIA, ITALIA, SPAGNA, GERMANIA E PORTOGALLO TEMONO IL BLITZ DI 14 PAESI “CONSERVATORI”, E SCRIVONO A CIOLOS


16 Aprile 2014, ore 16:57

SOCIAL MEDIA & MONDO DEL VINO: “LE CANTINE HANNO CAPITO L’IMPORTANZA DI QUESTI STRUMENTI, CHE SONO PIÙ UTILI COME MEZZI D’ANALISI CHE DI MARKETING TOUT COURT. MA ANCORA TANTO C’È DA FARE”. COSÌ, A WINENEWS, PAOLO ERRICO, ALLA GUIDA DI “SOCIAL METER”


16 Aprile 2014, ore 12:59

UN ALTRO DEGLI IMPRENDITORI PIÙ IMPORTANTI DEL PIANETA ENTRA NEL MONDO DELLA PRODUZIONE DI VINO (E DELL’ENOTURISMO): IL MAGNATE DEL GRUPPO VIRGIN, RICHARD BRANSON, HA ACQUISTATO MONT ROCHELLE HOTEL & MOUNTAIN VINEYARD, REALTÀ TOP DEL SUDAFRICA


16 Aprile 2014, ore 11:41

SE IL CONSUMO DI ALCOLICI IN GRAN BRETAGNA È TORNATO AI LIVELLI DEL 1990, CON UN CALO DEL 18% TRA IL 2004 ED IL 2013, IL PROBLEMA NON RIGUARDA CERTO LE BOLLICINE ITALIANE CHE, GRAZIE AL PROSECCO, NEL 2013 SONO CRESCIUTE DEL 40,3%


16 Aprile 2014, ore 11:37

DOPO L’APERTURA DI CREDITO AL VINO ITALIANO, CON BOROLI, IL COLOSSO DEL LUSSO LVMH AGGIUNGE UN ALTRO ASSO DI PRESTIGIO AL SUO PORTAFOGLI VINO: CLOS DES LAMBRAYS, TRA I PIÙ ANTICHI GRAND CRU DEL TERRITORIO PIÙ PRESTIGIOSO AL MONDO, LA BORGOGNA


16 Aprile 2014, ore 11:00

ALL’ASTA LA CANTINA DELLA LEGGENDA DEL CALCIO INGLESE, SIR ALEX FERGUSON: LA BATTERÀ CHRISTIE’S. TRA I “TOP LOT”, ROMANEE-CONTI GRAND CRU 1999 “ABBINATO” ALLE MAGLIE DEL TRIONFO IN CHAMPIONS LEAGUE 1999, E UNA 6 LITRI DI SASSICAIA 2005 AUTOGRAFATA




TUTTI GLI ARTICOLI
nubi sparse e schiarite Aglianico del Vulture:
Barile (PZ)

Temp: 21°
Precip: -
piovaschi e schiarite Alto Adige:
Bolzano (BZ)

Temp: 17°
Precip: 0-2mm
piovaschi e schiarite Alto Adige:
Appiano sulla strada del vino (BZ)

Temp: 15°
Precip: 0-2mm
rovesci di pioggia Amarone:
Negrar (VR)

Temp: 15°
Precip: 8-15mm
acquazzoni e schiarite Barbaresco:
Barbaresco (CN)

Temp: 15°
Precip: 2-5mm
rovesci di pioggia Bardolino:
Bardolino (VR)

Temp: 14°
Precip: 8-15mm
acquazzoni e schiarite Barolo:
Barolo (CN)

Temp: 15°
Precip: 2-5mm
piovaschi e schiarite Bolgheri:
Castagneto Carducci (LI)

Temp: 17°
Precip: 0-2mm
acquazzoni e schiarite Brunello di Montalcino:
Montalcino (SI)

Temp: 17°
Precip: 2-5mm
piovaschi e schiarite Chianti Classico:
San Casciano in Val di Pesa (FI)

Temp: 18°
Precip: 0-2mm
temporale e schiarite Cinque Terre:
La Spezia (SP)

Temp: 17°
Precip: 10-20mm
velature sparse Cirò:
Ciro' (KR)

Temp: 24°
Precip: -
pioggia debole Colli Orientali del Friuli:
Manzano (UD)

Temp: 16°
Precip: 2-4mm
temporale e schiarite Collio:
San Floriano del collio (GO)

Temp: 13°
Precip: 5-10mm
nubi sparse e schiarite Est Est Est:
Montefiascone (VT)

Temp: 17°
Precip: -
velature lievi Etna:
Castiglione di Sicilia (CT)

Temp: 21°
Precip: -
pioggia debole Franciacorta:
Erbusco (BS)

Temp: 16°
Precip: 2-4mm
poche nubi Frascati:
Frascati (RM)

Temp: 21°
Precip: -
temporale e schiarite Friulano:
Cormons (GO)

Temp: 14°
Precip: 5-10mm
poche nubi Greco di Tufo:
Tufo (AV)

Temp: 24°
Precip: -
temporale e schiarite Lacrima di Morro d’Alba:
Morro d'alba (AN)

Temp: 20°
Precip: 5-10mm
rovesci e schiarite Lambrusco:
Modena (MO)

Temp: 16°
Precip: 4-8mm
parz nuvoloso Molise:
Campomarino (CB)

Temp: 18°
Precip: -
poche nubi Montepulciano d'Abruzzo:
Chieti (CH)

Temp: 19°
Precip: -
variabile Morellino:
Scansano (GR)

Temp: 17°
Precip: -
piovaschi e schiarite Nobile di Montepulciano:
Montepulciano (SI)

Temp: 16°
Precip: 0-2mm
parz nuvoloso Orvieto:
Orvieto (TR)

Temp: 21°
Precip: -
parz nuvoloso Primitivo di Manduria:
Manduria (TA)

Temp: 21°
Precip: -
pioggia Prosecco:
Valdobbiadene (TV)

Temp: 15°
Precip: 4-8mm
poche nubi Rosso Piceno:
Offida (AP)

Temp: 20°
Precip: -
poche nubi Sagrantino:
Montefalco (PG)

Temp: 21°
Precip: -
temporale e schiarite Sangiovese di Romagna:
Bertinoro (FC)

Temp: 18°
Precip: 5-10mm
sereno Sardegna:
Alghero (SS)

Temp: 18°
Precip: -
sereno Sardegna:
Cagliari (CA)

Temp: 22°
Precip: -
velature lievi Sicilia:
Menfi (AG)

Temp: 23°
Precip: -
velature lievi Sicilia:
Pantelleria (TP)

Temp: 20°
Precip: -
velature lievi Sicilia:
Marsala (TP)

Temp: 22°
Precip: -
temporale e schiarite Soave:
Soave (VR)

Temp: 15°
Precip: 10-20mm
piovaschi e schiarite Suvereto:
Suvereto (LI)

Temp: 18°
Precip: 0-2mm
poche nubi Taurasi:
Taurasi (AV)

Temp: 24°
Precip: -
parz nuvoloso Torgiano:
Torgiano (PG)

Temp: 22°
Precip: -
pioggia debole Trentino:
Lavis (TN)

Temp: 16°
Precip: 2-4mm
pioggia debole Trentino:
Mezzocorona (TN)

Temp: 16°
Precip: 2-4mm
pioggia debole Trentino:
San Michele all'Adige (TN)

Temp: 16°
Precip: 2-4mm
nuvoloso Valle d'Aosta:
Aosta (AO)

Temp: 16°
Precip: -
pioviggine Valtellina:
Sondrio (SO)

Temp: 14°
Precip: 0-1mm
temporale e schiarite Verdicchio:
Jesi (AN)

Temp: 21°
Precip: 5-10mm
piovaschi e schiarite Vernaccia:
San Gimignano (SI)

Temp: 18°
Precip: 0-2mm






Tutti gli articoli Vai